La ferita, parabola dell’arte dell’Occidente

LA FERITA, PARABOLA DELL’ARTE DELL’OCCIDENTE. Conferenza di approfondimento sulla mostra La Ferita, tra umano e divino.

Sabato 18 gennaio ore 18.00 a Palazzo Bisaccioni, Piazza Colocci 4 a Jesi.

A cura di Andrea Dall’Asta.

La ferita è un simbolo che attraversa la storia dell’Occidente. Dalla lacerazione del velo del Tempio di Gerusalemme alla ferita del costato di Cristo, dallo squarcio nelle tenebre del fiat lux di Genesi allo zip di Barnett Newman e al taglio di Lucio Fontana, la ferita, se da un lato implica lacerazione e dolore, dall’altro consente un’apertura, un passaggio nella direzione di un oltre, di un assoluto. La ferita si fa in questo modo soglia, confine da attraversare, perché possiamo accedere a una rivelazione, a una trama di relazioni, alla creazione di inediti spazi di vita. Di fatto, la “ferita” è un simbolo della nostra storia.

L’evento è il primo dei tre convegni di approfondimento dedicati alla mostra.

Inaugurata il 30 novembre la mostra dal titolo La ferita, tra umano e divino. Arte antica e contemporanea a confronto. Da Francesco da Rimini a Lucio Fontana a cura di Andrea Dall’Asta SJ, direttore della Galleria San Fedele di Milano e di Sara Tassi, storica dell’arte e conservatrice presso il Museo Diocesano di Jesi, Vi aspetta a Palazzo Bisaccioni.

Ingresso libero.

Investigatori al Museo

Una missione speciale per i piccoli investigatori che, con l’aiuto di dettagli, indizi e indovinelli esploreranno le Sale Museali di Palazzo Bisaccioni.

Il linguaggio sarà declinato in base all’età dei partecipanti.

Quando: domenica 12 gennaio 2020 ore 16.30

Dove: Palazzo Bisaccioni Piazza Colocci, 4 JESI

Durata: 2 ore circa

Destinatari: famiglie con bambini dai 5 agli 11 anni

Laboratorio: gratuito

Per informazioni e prenotazione: tel. 0731 207523

Per la partecipazione è indispensabile prenotarsi entro il 10 gennaio 2020

Obiettivi laboratorio:

  • Stimolare la capacità di osservazione dei bambini attraverso l’attività ludica.
  • Avvicinare i bambini ai concetti basilari dell’arte avvalendosi del patrimonio presente a Palazzo Bisaccioni. Stimolare la capacità di confronto e critica all’interno del gruppo.
  • Far scoprire alle famiglie il fascino del caveau della vecchia Cassa di Risparmio di Jesi.

Laboratorio per famiglie “Aspettando il Natale”

La nostra guida museale Martina è pronta a far calare i bambini nella magica atmosfera natalizia con una visita alle Sale Museali di Palazzo Bisaccioni e un brillante laboratorio creativo che si concluderà sotto un grande albero di Natale

Il linguaggio sarà declinato in base all’età dei partecipanti.

Quando: domenica 15 dicembre ore 16.30

Dove: Palazzo Bisaccioni Piazza Colocci, 4 JESI

Durata: 2 ore circa

Destinatari: famiglie con bambini dai 5 agli 11 anni

Laboratorio: gratuito

Per informazioni e prenotazione: tel. 0731 207523

Per la partecipazione è indispensabile prenotarsi entro il 13 dicembre 2019

Obiettivi laboratorio

  • Stimolare la capacità di osservazione dei bambini attraverso l’attività ludica.
  • Avvicinare i bambini ai concetti basilari dell’arte avvalendosi del patrimonio presente a Palazzo Bisaccioni. Stimolare la capacità di confronto e critica all’interno de gruppo.
  • Far scoprire alle famiglie il fascino del caveau della vecchia Cassa di Risparmio di Jesi.

MUSIC 4 THE NEXT GENERATION TERZA EDIZIONE

Concorso musicale sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi

Il concorso si pone l’obiettivo di promuovere un approccio di interpretazione della tradizione musicale classica alla luce delle sensibilità contemporanee, che colmi una distanza tra generazioni, tra pubblici e tra mondi musicali diversi. Il concorso intende proporre a gruppi musicali/band di interpretare uno o più brani, tra quelli proposti dal bando all’art. 2, appartenenti alla tradizione musicale classica, attraverso una libera rielaborazione tematica / armonica / ritmica.

Attraverso una selezione da parte di una Giuria tecnica, quindici band si esibiranno in una semifinale live a Trento. Si giungerà a individuare 5 finalisti che si ‘sfideranno’ artisticamente con una grande orchestra sul palco di un teatro a Padova o a Rovigo: in quell’occasione verrà decretato il vincitore e saranno premiati i gruppi musicali/band finalisti.

Leonardo Da Vinci e le Marche

Incontro organizzato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi per partecipare alle celebrazioni su Leonardo Da Vinci

A cura del giornalista e critico letterario Paolo Montanari, con le letture della professoressa Marta Fossa.

Leonardo alla fine del 1500 arrivò a Urbino dal Duca Valentino e questi lo inviò, nell’estate del 1502, a monitorare le rocche e fortificazioni militari per creare nuove strutture militari a Pesaro, Senigallia, Mondavio e la vicina Romagna. Leonardo fu un grande uomo di scienza e un curioso visitatore di luoghi marchigiani.

PAOLO MONTANARI accompagnerà il pubblico presente in questo viaggio con il supporto di MARTA FOSSA che leggera scritti aforismi e poesie del grande genio del Rinascimento

E’ gradita una comunicazione di partecipazione indicando il numero degli intervenienti.

Agli interessati sarà rilasciato un attestato di presenza.

La conferenza è ad ingresso libero.

Per info: 0731/207523 – info@fondazionecrj.it

Laboratorio per famiglie “Piccoli artisti alla riscossa!”

Dopo una visita guidata da Martina, alla scoperta di Palazzo Bisaccioni, i bambini potranno cimentarsi nel mestiere di pittore realizzando opere su ciò che hanno visto e imparato.

Il linguaggio sarà declinato in base all’età dei partecipanti.

Quando: domenica 17 novembre 2019 ore 16.30

Dove: Palazzo Bisaccioni Piazza Colocci, 4 JESI

Durata: 2 ore circa

Destinatari: famiglie con bambini dai 5 agli 11 anni

Laboratorio: gratuito

Per informazioni e prenotazione: tel. 0731 207523

Per la partecipazione è indispensabile prenotarsi entro il 15 novembre 2019

Obiettivi laboratorio:

  • Stimolare la capacità di osservazione dei bambini attraverso l’attività ludica.
  • Avvicinare i bambini ai concetti basilari dell’arte avvalendosi del patrimonio presente a Palazzo Bisaccioni. Stimolare la capacità di confronto e critica all’interno del gruppo.
  • Far scoprire alle famiglie il fascino del caveau della vecchia Cassa di Risparmio di Jesi.

Il Murri di Jesi, un illustre passato e un futuro da scrivere

La Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi è lieta di invitare la S.V. alla presentazione del libro  “Il Murri di Jesi, un illustre passato e un futuro da scrivere” a cura del dott. Marco Torcoletti, che si terrà a palazzo Bisaccioni giovedì 21 novembre alle ore 18.00.

Il saggio, pubblicato dall’Associazione Culturale Res Humanae, con il sostegno e il patrocinio della Fondazione Carisj, del Comune di Jesi e del Lions Club Cittadino, ripercorre la storia dell’ex sanatorio, costruito nell’ambito del piano nazionale di contrasto alla tubercolosi, a circa 80 anni dall’ inaugurazione dell’ospedale jesino, nel 1938. Iniziativa editoriale nata da un’idea del dott. Marco Candela, l’evento sarà moderato dal giornalista del settimanale “Gente”, dott. Luca Angelucci.

Libriàmoci

Venerdì 8 novembre 2019 ore 18.00

Palazzo Bisaccioni, P.zza Colocci n. 4 a Jesi

La Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi propone un incontro in Biblioteca.
E’ un invito a liberarci dagli assilli della quotidianità librandoci nel regno del libro. Un colloquio sulla necessità della lettura avviato dal Prof. Fabio Ciceroni.
La lettura nuoce gravemente all’ignoranza, suona lo slogan. Un altro suono giunge dalla statistica: a fronte di una ripresa del mercato italiano dei libri (+4%/2019 sinora) c’è allarme sul calo dei lettori (-3,4). Troppi nuovi libri? Probabilmente sì, non tutti necessari. Tanti nemici dei libri? Certo. Annaspando tra i flutti vasti dell’assodata “civiltà dell’immagine”, il primo posto è passato dalla televisione al richiamo dilagato della sirena digitale. Vera e propria “industria della coscienza”, finisce con l’aver creato una sottocultura di massa totalitaria, ove l’umano soccombe al prevalere della comodità del mezzo che lo fa sentire sempre più informato, intelligente, emozionato, rilassato, superficialmente incuriosito, mai annoiato. Ma anche supponente, sospeso sull’orlo dell’ignoranza. Così anche l’editoria e persino la letteratura perdono il mordente della conoscenza, nel tentativo di inseguire l’immagine, imboccando la prevalente strada dell’intrattenimento. Ma altra è la funzione della lettura di un libro. Non è un’attività meramente ricettiva. Il suo antidoto sta nella parola scritta su carta quando ci dice chi noi siamo, che cosa il mondo, il tempo, il senso delle cose. Un colloquio segreto ed attivo tra autore e lettore, di reciproco scambio inquieto ed interrogativo, di illuminazione e di immaginazione. Così il libro – di scienza, filosofia, letteratura, poesia…- diventa una guida all’essenza di un’esistenza, in un’avventura infinita e personalissima.
Ne consegue che il luogo dei libri, personale o pubblico, la biblioteca, resta un’arca della conoscenza di sé e di ogni possibile universo. Anche perché è l’unico dimostrato luogo di conservazione nel tempo storico, sempre pronto ad affrontare il cammino di qualche secolo senza rischiare l’obsolescenza a cui si condanna l’adorata rapidità del mezzo di massa.
Sarà anche occasione per toccare fisicamente il patrimonio librario raccolto nella Biblioteca della stessa Fondazione. Senza complessi dunque, Incontriamoci pure in Biblioteca.


L’incontro è ad ingresso libero.

Musei Parade – C’era una volta al museo

Descrizione: In collaborazione con gli altri musei jesini, le Sale Museali di Palazzo Bisaccioni partecipano alla nuova edizione del F@mu, la Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo. Come evento speciale la parata “Specie migrante” attraverserà il centro storico jesino e sarà ospite presso le Sale Museali di Palazzo Bisaccioni dove si potrà partecipare al contest fotografico “Musei Parade” pubblicando una foto della parata sul proprio profilo Instagram usando l’hashtag #mjparade. I tre scatti migliori riceveranno un premio a sorpresa!

Ciascun museo offrirà le proprie divertenti proposte per le famiglie.

Presso le Sale Museali di Palazzo Bisaccioni si potrà partecipare a divertenti laboratori didattici, verranno inoltre allestite delle postazioni per colorare con cartelloni da completare. Arte e divertimento assicurati!

Titolo laboratori: Piccole guide museali in azione!
Sottotitolo: Insoliti travestimenti alla scoperta di Palazzo Bisaccioni
Descrizione: I bambini saranno i protagonisti del laboratorio ludico-didattico “Piccole guide museali in azione!” e, con l’aiuto di un ricco guardaroba di abiti e accessori, racconteranno le storie delle opere d’arte conservate nel museo, grazie anche alla collaborazione di Martina, la nostra guida museale, loro “collega” per un giorno :).
Quando: domenica 13 ottobre 2019

Orari laboratori: dalle 10.00 alle 11.30, dalle 16.00 alle 17.30, dalle 18.00 alle 19.30  

Orario apertura sale nella giornata del F@mu: dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00

Dove: Palazzo Bisaccioni Piazza Colocci, 4 JESI
Durata: 1 ora e mezza circa
Destinatari: famiglie con bambini dai 5 agli 11 anni
Ingresso e Laboratori: gratuiti
Per informazioni e prenotazione: posti limitati! Prenotazione consigliata! Tel. 0731 207523
Obiettivi:
• Stimolare la capacità di osservazione dei bambini attraverso l’attività ludica.
• Avvicinare i bambini ai concetti basilari dell’arte avvalendosi del patrimonio presente a Palazzo Bisaccioni. Stimolare la capacità di confronto e critica all’interno del gruppo.
• Far scoprire alle famiglie il fascino del caveau della vecchia Cassa di Risparmio di Jesi.